“NUTRIRSI ” e “ALIMENTARSI”

Esiste una differenza sostanziale tra nutrirsi e mangiare. La nutrizione è un processo fisiologico, involontario, necessario. Il mangiare, invece, è un atto volontario influenzato da fattori sociali, psicologici, culturali, di gusto personale. Ecco perché il politico e gastronomo francese Jean Anthelme Brillat-Savarin diceva: “l’animale si nutre, l’uomo mangia”. Gli animali sono in grado di autogestirsi e di assumere esattamente la quantità di cibo di cui hanno bisogno. Spesso l’uomo non è dotato della stessa capacità!.

Gli alimenti non sono solo una fonte di carburante per il nostro corpo, non mangiamo unicamente per soddisfare un bisogno ma anche perché mangiare è effettivamente un piacere.

Si dovrebbe imparare a far concordare i due aspetti. Ma in che modo? Seguendo una dieta che sia basata su corretti principi nutrizionali. Una dieta? Si, esatto. Il concetto di dieta è molto spesso associato a qualcosa di negativo, un regime alimentare che sia fatto di privazione e poco piacevole dal punto di vista del gusto. Ma non è così. La parola dieta è definita come un'alimentazione adatta a mantenere o ristabilire un buono stato di salute. Si tratta, quindi, di definire le regole di un'alimentazione sana ed equilibrata che contribuisca a mantenere peso forma e buona salute. Una "buona" dieta alimentare riguarda quindi tutti e non solo coloro che desiderano dimagrire. Non esiste un solo modo di alimentarsi correttamente, con prodotti sani ed equilibrati, bensì una dieta per ogni individuo.

 

 

Dott.ssa Roberta Mastrantonio